Mese: maggio 2017

11 Mag 2017

Il “lavoro di mamma” varrebbe oltre 3mila euro netti al mese, se fosse pagato

Il sorriso restituito da un figlio ripaga da ogni sacrificio, ma se una mamma dovesse batter cassa per tutte le cose che riesce a fare durante una giornata avrebbe uno stipendio doppio rispetto alla media italiana. Secondo il portale ProntoPro.it, lo stipendio delle madri, se il loro lavoro fosse retribuito, arriverebbe alla bellezza di 3.045 euro netti al mese.

La nostra ricerca completa su LaRepubblica.it.

11 Mag 2017

Mamme: se il loro fosse un lavoro stipendiato, guadagnerebbero 3.045 euro netti al mese

Life coach, autista privato e chef sono solo alcune delle mansioni svolte per i propri figli

Milano, maggio 2017 – Si dice che essere genitori sia il mestiere più difficile del mondo, ma è vero pure che, nonostante la riconosciuta difficoltà e complessità, si tratti dell’unico lavoro non retribuito. Con l’avvicinarsi della festa della mamma, ProntoPro.it ( www.prontopro.it ) ha voluto calcolare quale sarebbe lo stipendio delle madri se il loro lavoro fosse retribuito, scoprendo che una mamma in media guadagnerebbe circa 3.045 euro netti al mese.

Per calcolare lo stipendio di una madre sono state prese in considerazione tutte le attività svolte dentro e fuori casa, con le relative paghe orarie riconosciute a chi esercita i diversi mestieri al di fuori della famiglia, come lavoratore professionista. È emerso che lo stipendio mensile medio sarebbe pari a quello di chi ricopre cariche manageriali, di medici specializzati e di liberi professionisti.

«ProntoPro.it è un marketplace sul quale si possono trovare professionisti ed artigiani in più di 430 categorie di servizi e, grazie a questa varietà, riusciamo ad avere una visione d’insieme sul mercato del lavoro. Con l’approssimarsi della Festa della Mamma ci siamo divertiti a elaborare uno stipendio ideale per mostrare quanto sia importante il ruolo delle mamme e per ringraziarle per tutto quello che fanno» ha detto Silvia Wang, co-fondatrice di ProntoPro.it.

Quali sono quindi le professioni e le paghe orarie tenute in considerazione? Si parte dal ruolo di autista privato, richiesto per accompagnare a tutte le ore i propri bambini a scuola, in piscina o dagli amici: la retribuzione oraria media per questa professione è pari a 13 euro l’ora. La mamma è anche uno chef a domicilio, professione sempre più in voga e che guadagna mediamente 30 euro l’ora. Lavanderia, stireria e pulizie sono le mansioni che in media portano via più tempo dato che per svolgere questi lavori si impiegano almeno 18 ore a settimana.

E quante volte la mamma diventa anche una personal shopper? La consulente per gli acquisti ha una paga oraria pari a 50 euro: questo significa che una madre, in un mese, ne guadagnerebbe almeno 150, considerando che la sua consulenza non verte solo su scarpe e vestiti, ma anche su libri, cancelleria, articoli sportivi e giocattoli.

Ultimo ma forse il più importante, il ruolo di life coach: ogni genitore è un life coach reperibile e contattabile 24 ore al giorno, pronto ad insegnare a gestire la propria vita, il proprio tempo e i propri affetti. La mamma è la prima life coach che incontriamo nel nostro percorso di vita e se volesse lucrare solo su questo potrebbe guadagnare 8.810 euro al mese, cifra che non è stata inserita nel computo.

Segue tabella con elenco delle mansioni e stipendio medio delle professioni a cui si dedicano le mamme:

Mansioni Numero medio di ore settimanali Totale paga
Cura dei bambini – servizi per l’infanzia 7 € 230,40
Lavanderia e stiro 4 € 155,40
Autista privato 4 € 208,00
Personal shopper 1 € 150,00
Colf 14 € 560,00
Chef 10,5 € 1.260,00
Insegnante privato 6 € 480,00
 
Somma € 3.045,00
Happy mother playing with baby boy
03 Mag 2017

In Liguria si usa il web soprattutto per imparare: gli insegnanti di inglese sono i più cercati online

Milano, maggio 2017 – Gli italiani sono sempre più connessi, ogni giorno vengono cercati online centinaia di servizi e ProntoPro.it , marketplace che permette agli italiani di trovare il professionista più adatto alle proprie esigenze in modo semplice e veloce attraverso un’offerta di oltre 430 tipi di servizi diversi, ha voluto fotografare e rilevare quali siano stati i servizi e i professionisti più cercati in Liguria nell’ultimo anno.

Dall’analisi è emerso che la ricerca preferita dai liguri riguarda lo studio dell’inglese. Il 24% dei liguri ha infatti usato internet nell’ultimo anno per trovare insegnanti della lingua di Shakespeare.

Dallo studio è emerso anche che interessi e necessità cambiano al variare della provincia di riferimento e per questo motivo ProntoPro.it ha voluto analizzare il proprio database distinguendo quali siano stati i servizi più cercati nel capoluogo e nelle province liguri.

Lo studio nelle province: Genova

Così come accade a livello macro-regionale, anche nel capoluogo vince la voglia di imparare: il 17% delle ricerche effettuate tramite ProntoPro.it riguarda la scelta di imparare e i corsi di inglese sono i più scelti. Al secondo posto, gli specialisti della forma fisica perfetta: i personal trainer che hanno ottenuto il 15% delle richieste. La sistematicità dei controlli e la sensibilità sempre maggiore nei confronti dell’ambiente in cui viviamo hanno contribuito a determinare il terzo posto per le richieste di certificati energetici (13%). Quarto e quinto posto a pari merito per le richieste di imbiancatura e tinteggiatura pareti e per quelle di catering che raggiungono l’11% delle ricerche: attenzione alla bellezza della casa e al buon cibo sembrano priorità a cui i genovesi non intendono rinunciare.

Imperia

Ad Imperia sembrerebbe che il bisogno di cambiare sia il più sentito: le ricerche per trasloco conquistano il primo posto con una percentuale pari al 25%. Il secondo posto è dei personal trainer (15%): evidentemente anche gli imperiesi, come gli altri abitanti della regione, sono molto interessati a prendersi cura della propria forma fisica. Terzo e quarto posto dimostrano l’interesse nei confronti delle proprie abitazioni: le richieste per l’ottenimento dell’attestato di prestazione energetica e quelle per ristrutturazioni conquistano l’11% delle ricerche totali. Al quinto posto tutti quelli che desiderano imparare a suonare la chitarra: il 10% delle richieste è rivolto all’incontro di musicisti esperti nell’insegnamento.

Savona

A Savona, come a Genova, al primo posto spiccano le richieste per i corsi d’inglese (12%). Per proteggersi da eventuali ladri a Savona sono molti quelli che desiderano installare sistemi di antifurto e di allarme: al secondo posto, le richieste in questo ambito corrispondono all’11% del totale. I personal trainer e gli imbianchini ottengono il terzo e quarto posto della classifica provinciale con il 9% delle richieste.

Al quinto posto ancora i professionisti legati al mondo della casa: le ricerche per traslocatori corrispondono all’8% del totale.

 

La Spezia

La Spezia è la città in cui la voglia di imparare trionfa: accanto alle consuete ricerche per i corsi di inglese che conquistano anche qui il primo posto (12%), spiccano le ricerche per i corsi di canto (8%) e per quelli di chitarra (7%) che conquistano rispettivamente il terzo e il quarto posto. Al

secondo e al quinto posto della classifica si trovano i professionisti che si occupano di traslochi e di ristrutturazioni con rispettivamente il 10% e il 7% delle richieste.

 

Di seguito la classifica delle 5 professioni più cercate online nell’ultimo anno in Liguria:

Genova   Imperia  
       
Lezioni di inglese 17% Trasloco 25%
Personal trainer 15% Personal trainer 15%
Certificazione energetica 13% Certificazione energetica 11%
Imbiancatura e tinteggiatura 11% Ristrutturazione casa 11%
Catering e banqueting 11% Lezioni di chitarra 10%

 

Savona   La Spezia  
       
Lezioni di inglese 12% Lezioni di inglese 12%
Antifurto e allarme 11% Trasloco 10%
Imbiancatura e tinteggiatura 9% Lezioni di canto 8%
Personal trainer 9% Lezioni di chitarra 7%
Trasloco 8% Ristrutturazione casa 7%