Tag: san valentino

13 Feb 2017

Il business di San Valentino: in un solo giorno il 10% del fatturato annuale dei fiorai

La spesa media degli innamorati italiani è pari a 30 euro

Milano, febbraio 2017 – Al di là di ogni romanticismo, San Valentino è vero business. ProntoPro.it ha condotto un’ indagine su un panel di fiorai iscritti sul portale scoprendo come la sola giornata del 14 febbraio determini il 10% del fatturato annuale di un fioraio e un incremento delle vendite pari al 250%; se infatti in un giorno medio gli acquisti portati a termine sono circa 20, in quello di San Valentino in un negozio di fiori diventano almeno 70.

La spesa media pro-capite sostenuta dagli innamorati è pari a 30 euro, anche se molto dipende dall’età e dalle conseguenti disponibilità economiche degli acquirenti: se i giovanissimi spendono al massimo 25 euro, gli over 40 hanno budget maggiore e la loro spesa media supera i 40 euro.

Budget diverso significa fiore diverso; per un mazzo di 12 rose rosse si spendono dai 40 ai 60 euro, ma chi ha a disposizione risorse più limitate solitamente sceglie un numero minore di rose o la composizione mista di fiori di stagione per una spesa media di circa 30 euro.

Per le mogli e le fidanzate però, non ci sono dubbi, il fiore preferito dalle donne italiane resta la rosa rossa, anche se l’ultima tendenza è quella del fiore stabilizzato cioè trattato al 100% in modo naturale ed ecologico, al fine di fargli mantenere il proprio aspetto, freschezza e profumo per diversi anni, senza alcun bisogno di terra, acqua o luce. Il costo? Per una singola rosa stabilizzata si spenderanno dai 20 ai 40 euro, ma se si vorrà stupire davvero la propria amata con una composizione di fiori stabilizzati si dovrà mettere in conto una spesa media superiore ai 60 euro.

E se, con un po’ di malizia, è stato chiesto ai fiorai quanti siano gli italiani che acquistano regali per due destinatarie diverse, la risposta ricevuta è stata quantomeno sorprendente: la maggior parte degli uomini acquista sì i fiori per due donne diverse, ma la seconda destinataria è la mamma, per la quale sono disposti a mettere in conto la stessa cifra spesa per la propria amata.

11 Feb 2017

A San Valentino ditelo con i fiori. Ma in Italia in 5 anni si sono persi 2.700 fiorai

Se, con un po’ di malizia, ProntoPro.it  ha chiesto ai fiorai iscritti sul portale quanti siano gli italiani che acquistano regali per due destinatarie diverse, la risposta ricevuta è stata quantomeno sorprendente: la maggior parte degli uomini acquista sì i fiori per due donne diverse, ma la seconda destinataria è la mamma, per la quale sono disposti a mettere in conto la stessa cifra spesa per la propria amata, dimostrando la propria natura di “mammoni”. Qui l’articolo di ItaliaOggi.it.