Tag: wedding planner

29 Nov 2017
matrimonio

Matrimoni 2018: dove si sposeranno gli italiani e cosa mangeranno?

matrimonioSe questo per molti non è il periodo giusto per sposarsi, indubbiamente lo è per scegliere location e menu del giorno più bello della propria vita. Zankyou.it e ProntoPro si sono chiesti cosa stiano scegliendo gli italiani e quali siano state le tipologie di location preferite da chi sta organizzando il giorno più bello della propria vita.

Dall’indagine condotta sulle 220.000 richieste pervenute sul portale di Zankyou dal 1 gennaio 2017, è emerso che il 68% di chi sta organizzando il grande giorno ha scelto la villa nuziale: ville borghi, tenute e palazzi si confermano anche quest’anno come l’opzione più gettonata tra gli sposi. L’enorme varietà di offerta permette di celebrare qualsiasi tipo di cerimonia: dalle più tradizionali con pranzo o cena di ore, a formule alternative quali buffet di finger food, cocktail party di nozze, degustazioni etniche con menu dal mondo o – al contrario – portate locali a km zero.

Al secondo posto troviamo gli hotel scelti dal 18% degli sposi; nel nostro Paese infatti sono molti gli alberghi che offrono i loro servizi per celebrare le feste di matrimonio, tra giardini e terrazze lussuose, molti dispongono anche di cappelle private in cui celebrare il rito.

Terzo posto per l’11% degli italiani che hanno preferito invece organizzare il proprio giorno più bello al ristorante, opzione intramontabile che si rinnova di anno in anno grazie a proposte sempre più varie.

Breakfast, brunch, tea time, wedding happy hour sono le nuove formule che conquistano sempre più coppie, che preferiscono al classico pranzo al tavolo, formule più easy ed economiche.

Infine in fondo alla classifica, quasi a pari merito troviamo location rurali (7%) e castelli (4%): da un lato chi preferisce festeggiamenti eco-chic in agriturismi ma anche aziende agricole, abbazie, country resort, feudi, casali, masserie, fattorie e borghi; dall’altro chi opta per sontuosi ricevimenti presso dimore storiche.

Bassa la percentuale (meno del 2%), ma comunque degna di nota in quanto nuovo trend tutto da scoprire, quella che raggruppa coppie che scelgono location unconventional quali serre, loft, capannoni e strutture in disuso riabilitate ad eventi privati come cinema, fabbriche, filatoi, perfetti per i matrimoni urban-chic! Nello stesso dato rientrano le coppie che nel 2017 hanno preferito cerimonie all’aperto, in riva al mare o in campagna, con la formula di stampo oltreoceano del pic-nic wedding… per molti, ma non per tutti!

Ma quali sono i menu preferiti dagli italiani? Cosa scelgono di mettere nei piatti? ProntoPro.it ha analizzato gli oltre 5.000 preventivi inviati dai professionisti che si occupano di servizi di catering rilevando che anche in questo caso gli italiani restano fedeli alle proprie tradizioni: il 46% sceglie menu a base di carne, il 34% a base di pesce e il 20% lo preferisce vegetariano.